Di seguito una tabella riepilogativa che permette un agevole raffronto tra i diversi tipi di batterie attraverso l’analisi delle caratteristiche principali.

Non esiste infatti la batteria perfetta e universale ma ogni impiego richiede da parte dell’accumulatore il possesso di una o più caratteristiche prevalenti sulle altre che devono rappresentare i requisiti guida nella scelta.

La “batteria giusta” è uno degli elementi che insieme a corretti dimensionamento e gestione regalano una vita lunga e performante ad ogni investimento in Ah.

grafico comparazione batterie GEL o AGM

Efficienza Avviamento Motore

Rappresenta la capacità di fornire la corrente di “spunto” in Ampere sufficiente all’avviamento del motore. Viene convenzionalmente definita CCA (Cold Cranking Ampere) la corrente che una batteria è in grado di erogare per 30 sec a 0° F (-18 °C) mantenendo almeno una tensione di 1,2V per elemento (7,2V in totale per una batteria a 12V). Dato che tale caratteristica è legata alla superficie delle piastre, un’elevata corrente di spunto è tipica di una struttura interna costituita da piastre più sottili e più numerose.

Riserva di capacità

Rappresenta la capacità di alimentare nel tempo un carico elettrico. Viene convenzionalmente definita RC (Reserve Capacity) il tempo in minuti per il quale la batteria può erogare a 80 °F (27 °C) una corrente di 25 A fino ad un livello di scarica di 10,5V (per le batterie a 12V). Una corrente di scarica più bassa erogata più lentamente ma per più tempo è tipica di una struttura interna a piastre più spesse.

Resistenza ad impieghi ciclici

Rappresenta la capacità di erogare bassi livelli di corrente per periodi lunghi permettendo alla batterie di sopportare scariche lunghe e “profonde”. Come per la Riserva di Capacità strutture interne a piastre spesse risultano più performanti di quelle a piastre sottili per avviamento motore.

Versatilità di impiego

Rappresenta la capacità di una batteria di fornire una sufficiente corrente di spunto e al contempo una moderata resistenza ad impieghi ciclici. E’ un compromesso tra le due diverse caratteristiche.

Resistenza allo sversamento

Rappresenta il livello di resistenza a perdite o sversamenti accidentali di liquido. Un’alta resistenza oltre a fornire una maggiore sicurezza rende la batterie idonea a impieghi specifici come ad esempio in prossimità di persone o apparecchiature elettroniche, ad applicazioni particolari come il settore nautico o ancora a modalità di installazione non convenzionali.

Minimizzazione produzione gas

Rappresenta la capacità di controllare e ridurre al minimo la produzione di gas allo scopo di prevenire la perdita di capacità dovuta al consumo dell’elettrolita e ridurre la manutenzione. Tutto ciò presume comunque un corretto processo di ricarica perché fenomeni di sovraccarica possono creare fuoruscita di gas e quindi creare danni irreparabili in qualsiasi tipo di batteria.

Resistenza alla scarica profonda

Indica la capacità di una batteria di essere ricaricata con continuità da una situazione di scarica di oltre il 50% senza che vi siano significativi cali di prestazioni o di vita utile.

Costo iniziale

Indica la convenienza economica iniziale.

Rapporto costo-durata

Rappresenta il valore nel tempo dell’investimento comparato con il costo iniziale nel caso di applicazioni cicliche e in generale in tutte le situazioni in cui la batteria è fortemente sollecitata.

Rapidità di ricarica

Rappresenta l’efficienza di una batteria in fase di ricarica. E’ una caratteristica che si ripercuote sul tempo necessario per garantire la completa ricarica della batteria. Le batterie al GEL, le più efficienti, richiedono un quantità di corrente dal sistema di ricarica pari a solo il 105% della loro capacità in Ah mentre la batterie AGM e ad acido liquido rispettivamente il 110% e il 130%.

Vita utile in applicazioni cicliche

Indica la quantità di cicli di scarica “profonda” e di successiva ricarica che una batteria è in grado di sostenere senza un apprezzabile decremento delle prestazioni iniziali.

Resistenza alla modalità di ricarica

Rappresenta la capacità di una batteria a sostenere cicli di carica non limitati né controllati. Le batterie al GEL hanno un livello soglia della tensione massima di ricarica di 14,1V che se superato è causa di danni e di una vita utile più breve. Le batterie AGM e ad acido liquido hanno delle soglie più elevate e quindi risultano più resistenti.

Resistenza alla scarica totale

Indica la resistenza della batteria a scariche continue di livello prossimo allo 0 della loro capacità.

Consumo di acqua

Indica la quantità d’acqua persa dalla batteria nel corso del funzionamento. Alcune batterie sono progettate e realizzate per funzionare con una perdita di ridottissima quantità eliminando la necessità del rabbocco.

Rabbocco di acqua

Rappresenta la possibilità di verificare attraverso tappi rimovibili il livello dell’elettrolita ed eventualmente provvedere al rabbocco nel caso di eccessiva produzione di gas nel corso del funzionamento.

Resistenza alla corrosione

Si riferisce alla resistenza dei terminali alla corrosione che a sua volta è legata alla resistenza agli sversamenti in quanto la fuoruscita di acido è causa di corrosione dei terminali, dei cavi di connessione e delle apparecchiature circostanti.


24 Maggio 2015